Comune di Mezzovico-Vira

IMMAGINI COMUNE   |   MAPPA DEL COMUNE   |   

Presentazione del Comune

Cenni storici

450 dc

Il IV Vescovo di Como (St. Abbondio) evangelizzò gli abitanti della Val Carvina in cui si trova Mezzovico-Vira.

 

882 dc

Le terre appartennero al contado rurale di Seprio.

 

1194 - 1285

Il comune torna alla sovranità di Como con le famiglie nobili Rusca/Rusconi e Della Torre/Torriani.

 

1315

Una pergamena autentica scritta in latino gotico datata 21.08.1315 precisa il pagamento di tributi degli uomini di Mezzovico-Vira a Como.

 

1426

Un documento datato 27.02.1426 indica che il comune è ora terra del Duca di Milano, ma per giustizia sottoposto al Capitano di Vallugano.

 

1591

Visita del Vescovo di Como Niguarda. Il comune conta 775 abitanti.

 

1636

Ondata di peste bubbonica. Grazie alle misure adottate dalla vicinanza (una specie di governo dei tempi nostri), vi sono meno decessi che nelle zone limitrofe.

 

1798

Mezzovico-Vira diventa parte del Dipartimento di Lugano Repubblica Elvetica.

 

1799

Le terre sono devastate dal passaggio delle truppe del generale russo Souwarov.

 

1803

In data 19.02.1803 Mezzovico-Vira diventa uno degli allora 268 comuni ticinesei.

 

1800 - 1940

Periodo caratterizzato da forte emigrazione verso diversi paesi in particolare Francia, Italia, Nord e Sud America, per esercitare i più svariati mestieri, muratori, braccianti, pittori, gessatori, minatori, ecc. Forti tassi di mortalità a causa soprattutto di carestie e malattie varie (specie i bambini erano le principali vittime, a causa della scarsità di medicinali).

 

1940 - fine anni 80













 


In questi decenni, anche a Mezzovico-Vira, assistiamo ad un lento ma graduale passaggio da un'economia di stampo rurale ad una artigianale e industriale. Mentre fino agli anni 40/50 la maggior parte della popolazione esercitava l'attività di contadino ed era dedita all'agricoltura e alle attività ad essa legate, si assiste ora al fenomeno dell'urbanizzazione e industrializzazione.
 
Si aprono le porte a nuove forme di sostentamento e di lavoro. Ecco quindi nascere la figura degli operai di fabbrica o degli impiegati nel settore terziario attivi nelle nuove realtà sorte durante questo periodo. I giovani del Comune che una volta lavoravano nei campi, proseguono, nella stragrande maggioranza dei casi, i loro studi e l'agricoltura diventa un'attività secondaria.

Nella zona industriale, ottimamente pianificata sin dagli anni 70, si assiste ad un notevole sviluppo di questa realtà, favorita anche dalla sua posizione strategica vicino alle principali arterie di comunicazione quali autostrade, strade cantonali e ferrovia.

Da segnalare, negli anni 70, diverse opere portate a compimento come ad esempio la Scuola dell'infanzia, la Scuola elementare, la sistemazione delle strade e degli acquedotti solo per citare le principali.
 
 

1990 - 2000

Nel 1996 è stato inaugurato il Centro comunale con il rifugio di Protezione civile e ridisegnata la "Piaza du Buteghin tramite un concorso di idee.

In seguito è pure stato messo a disposizione della popolazione il Centro comunale per la raccolta dei rifiuti e, sopratutto per i nostri bambini, è stato realizzato il campo da calcio e il parco giochi.

 

2001-2010

A seguito di un malaugurato incendio doloso occorre ricostruire, agli inizi del secolo, la Scuola dell'Infanzia andata completamente distrutta. Questo triste episodio ha lasciato autorità politiche e popolazione attoniti e sconcertati. Comunque, grazie alle piena collaborazione di tutte le parti in causa, si potrà, in tempi record, ricostruire lo stabile e permettere di riprendere ai nostri bambini la frequentazione del primo e importantissimo tassello della loro vita scolastica nella giusta sede naturale.

 

Si effettua la riqualifica della zona "La Cuntrada" tramite un azzeccato intervento architettonico mentre per la zona industriale si porta a compimento un importante investimento per il risanamento idrico di una parte del comparto a seguito dei danni che lo stesso subiva in caso di forti piogge.

 

Nel 2009 (inaugurazione il 13 giugno) anche la bellissima frazione di Vira ha una sua Piazza; detta appunto "Piazza di Vira" che valorizza anche la prospicente Chiesa di S. Antonio Abate.

 

Si investe nuovamente anche nella Scuola dell'Infanzia con una manutenzione straordinaria per opere di miglioria, alfine di renderla ancora più confortevole per i nostri piccoli.

 

Nel 2010 si rinnova completamente il parco giochi, con l'uso di materiali naturali e rispettosi dell'ambiente, alfine di conformarlo ai più recenti dettami di sicurezza imposte dalla legge. L'Ufficio prevenzione incidenti stesso (UPI) procederà al collaudo.

 

 

 

 

2011 - 2015

Nel 2011 termina la messa in sicurezza del riale di Vira (fonte di preoccupazione e danni in caso di forti piogge).

 

Sempre nel medesimo anno si sostituiscono le condotte acqua potabile e canalizzazione tra le rotonde San Mamete e chiosco e si inizia l'ammodernamento dell'acquedotto (che si protrarrà per molti anni con diversi interventi).

 

A Vira, a seguito di una mozione del Consiglio comunale, ben recepita dal Municipio. si procede, sempre nel 2011, alla valorizzazione e sistemazione della Cappella di San Giuseppe all'entrata di Vira.

 

Nel 2012 si colma un'altra sentita esigenza delle famiglie con la realizzazione della mensa e del doposcuola nella ex Scuola di Vira.

 

Nel 2014, sempre a Vira, si effettua la sistemazione del cimitero e si porta a termine il restauro delle importanti Cappelle votive, importanti testimoni del nostro passato.

 

Sempre nel medesimo anno una piccola, ma per Mezzovico-Vira grande novità, con la posa dei numeri civici ormai una necessità anche per un paese ancora a misura d'uomo come il nostro.

 

Degno di nota anche la realizzazione del posteggio "Gesora" unitamente ai contenitori interrati; un importante tassello per la mobilità locale. Si introduce, finalmente, anche la "zona 30" su tutto il territorio comunale con le relative porte d'entrata. Interventi mirati con lo scopo di ridurre la velocità veicolare sulle varie arterie comunali.

 

In questo fervido 2014, verso la fine dello stesso, si completa anche la valorizzazione del comparto sotto la bella Chiesa di S. Abbondio a Mezzovico. Con l'abile regia del nostro Ufficio tecnico comunale (UTC) si realizzano diversi interventi di miglioria che portanto ad un risultato elegante e consono all'importanza della zona. Il nuovo selciato, i muri a secco e l'illuminazione discreta ma efficace hanno dato un tocco suggestivo a questa parte di territorio.

 

Nel 2015 si realizzano, finalmente anche in questo caso, gli attraversamenti della strada cantonale all'altezza dei centri commerciali. Esigenza ormai molto sentita a tutela della sicurezza e incolumità dei pedoni.

 

A quasi 20 anni dalla sua inaugurazione si effettua un importante aggiornamento dell'impiantistica interna del Centro comunale. Le mutate esigenze tecnologiche e l'accresciuta sensibilità ambientale hanno richiesto un rifacimento, in particolare, dell'impianto di riscaldamento ormai vetusto, dell'illuminazione interna e di alcuni sistemi di raffreddamento. L'intervento si è concluso con il tinteggio completo dell'edificio e la posa della bella scritta "Casa comunale".

 

Nel 2015 è pure stato realizzato il Park & Rail in collaborazione con le FFS SA, nella zona della Stazione di Mezzovio-Vira. L'intervento, fortemente sostenuto dall'Esecutivo, è volto ad incentivare l'uso dei mezzi pubblici e colmare l'accresciuta esigenza di posteggi per i pendolari del treno. L'intervento ha permesso inoltre di ridare ordine alla zona e di eliminare i cosiddetti "posteggi selvaggi" che qualche problema di decoro e sicurezza lo avevano generato.

 

 

 

2016 ad oggi

Nel 2016 terminano gli importanti lavori realizzati per le opere di premunizione e sistemazione dei riali sul territorio comunale, realizzando o adeguando le camere di ritenzione alfine di evitare, in caso di forti piogge, gli spiacevoli allagamenti capitati nel passato.

 

Sempre in questo anno si ultima il magazzino comunale in zona cavalcavia in sostituzione delle ormai fatiscenti baracche in metallo. Il progetto, interamente concepito e curato dall'UTC, contiene anche degli spazi a disposizione per lo stoccaggio del materiale delle società locali.

 

Durante il 2016 si presenta alla popolazione, dopo lavori intensi e certosini fatti dall'apposita Comissione toponimi, il volume del repertorio toponomastico su Mezzovico-Vira; una importante testimonianza per le future generazioni e che tratta nel dettaglio tutto il patrimonio dei nomi locali.

 

Nel 2017 termina il rifacimento e la sistemazione del campo da calcio con gli spogliatoi e si iniziano ufficialmente i lavori di recupero delle selve castanili.

 

Si realizza nella cabina telefonica ormai in disuso presso il Centro comunale la piccola biblioteca "Girolibro", un progetto del nostro Ufficio tecnico poi realizzato interamente dalla squadra esterna.

 

Sempre nel 2017 si presenta alla popolazione il "Piano energetico Comunale (PEco) che prevede diverse musure di accompagnamento in materia energetica con anche l'istituzione di uno sportello energetico comunale nell'ottica di una migliore gestione delle risorse e degli incentivi concessi per chi interviene con misure puntuali in questo campo.

 

Continua la posa di contenitori interrati, nel 2017 si realizza la nuova postazione in Via La Munda con un progetto interamente gestito dall'UTC. 

 

Terminano inoltre i rifacimenti delle sottostrutture nelle zone Canton da Fund, Piscìa, Dacc e Svanett-Palazzina, Morengo e, di concetto con il Cantone, lungo la Via Cantonale.

 

Nel 2018 si sono festeggiati i 50 anni dalla istituzione del primo Consiglio comunale di Mezzovico-Vira. Un'apposita serata, in coda ad una riunione ordinaria del Legislativo, ha degnamente sottolineato questa importante ricorrenza con ospiti d'onore i pionieri di quel tempo, ovvero i Consiglieri comunali e Municipali del 1968 ancora viventi che realizzarono questo importante passo politico per nulla scontato a quei tempi.

 

Si procede, sempre in questo anno, alla pavimentazione del posteggio di Vira. Si realizza, nel posteggio di Mezzovico nei pressi del Centro comunale una colonnina di ricarica per i veicoli elettrici.

 

Nel 2018 terminano anche gli importanti lavori che hanno ridisegnato il cimitero di Mezzovico; un riuscito intervento architettonico, di notevole qualità, che ha riconsegnato alla popolazione un luogo molto decoroso e degno dell'importanza e dell'affetto che esso riveste per la stessa.

 

Verso la fine del 2018, dopo un intenso lavoro di ricerca, si presenta alla popolazione il libro di Raimondo Locatelli "Mezzovico-Vira Storia e storie". Una gremitissima sala del Consiglio comunale con quasi 200 persone testimonia il successo dell'opera e l'interesse suscitato nella nostra popolazione.

 

Il 01 gennaio 2019 è entrato in vigore il nuovo Regolamento comunale per la gestione dei rifiuti che di fatto sancisce l'entrata in vigore anche a Mezzovico-Vira della tassa sul sacco. Una svolta epocale per il nostro Cantone che l'ha voluta in votazione popolare. Mezzovico-Vira si è quindi adeguato alla volontà espressa dotandosi della necessaria base legale.

 

Altri progetti sono in fase di studio o di richiesta crediti come il nuovo bacino di accumulazione per l'approvvigionamento idrico, la revisione del Piano regolatore, il riassetto del comparto campa da calcio con la realizzazione di una mensa e sala polivalente, il Regolamento sui posteggi con l'implementazione degli stessi sia a Mezzovico che a Vira e la valorizzazione dei nuclei solo per citare i principali. Nuove sfide da realizzare nell'interesse del nostro Comune.

 

Tutte le immagini

Piaza du Buteghin
6805 Mezzovico-Vira

tel. 091 935 97 40
fax. 091 946 34 48

comune@mezzovico-vira.ch
www.mezzovico-vira.ch

www.ti.ch
www.admin.ch
www.ch.ch
www.parlament.ch

 

 

© www.mezzovico-vira.ch – credits
Aggiornamento pagina: 31.05.2019

È ufficialmente stata rilasciata e pubblicata sia
per i sistemi ios che android l'applicazione
ufficiale di Mezzovio-Vira.
Scaricatela subito per essere sempre informati
su quanto capita nel nostro Comune.

Scarica l'APP per IPhone

Scarica l'APP per Android